domenica 15 aprile 2012

Lutto...Senza parole....

Una vita che si spegne a soli 25 anni, giocando.... Da tifosa di calcio,da mamma, da donna, da quasi sua coetanea, da sposa di un uomo che vive anche per il calcio... rimango senza parole...Vedere un ragazzo che cade giù, improvvisamente su un campo di calcio...i minuti che scorrono, la corsa contro il tempo...non c'è molto da dire....il destino a volte ci lascia davvero senza parole, senza capire....come è possibile...Io che dagli spalti tifo sempre a più non posso lo sposo e che tutte le volte che lo vedo a terra...anche per semplici falli, tremo...io che non oso immaginare cosa avrà provato la sua fidanzata,no davvero non so proprio che dire...è un lutto troppo troppo grande....Vorrei solo che in rispetto a questa morte  i giocatori imparassero a smettere di fingere in modo plateale di farsi male buttandosi a terra per simulare falli....che ci fossero le apparecchiature giuste ai bordi dei campi per una possibile rianimazione...e i giusti controlli medici per chi fa sport....Ciao Moro......




3 commenti:

  1. E' proprio assurdo morire così a 25 anni... No comment poi sull'auto dei vigili che blocca l'ingresso all'ambulanza!

    RispondiElimina
  2. aveva avuto una vita come un cristo bizantino,genitori morti,fratello suicida,sorella handicap.sentite la canzone amen per alfredino rampi dei baustelle vi farà venire in mente dov'è dio per certe persone.

    RispondiElimina
  3. concordo con te, una perdita così giovane, quello che non riesco a capire perchè ogni tanto muore un giovane sportivo nonostante tutti i controlli medici che fanno (o dovrebbero fare), un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina